Non è un’Australia di giovani abbronzati e spiagge assolate quella di Garry Disher, che nel noir “Senza campo” mette in scena un cast di delinquenti, truffatori, assassini e stupratori. In una terra abitata da persone diffidenti, che hanno lottato e perso – L’approfondimento

L’articolo Garry Disher racconta l’Australia del disagio e della criminalità proviene da Il Libraio.