Acquista Online

LA RANA IN TASCA di Pietro D’Arras

Print Friendly, PDF & Email
image_pdfimage_print

LA RANA IN TASCA di Pietro D’Arras

La rana in tasca di Piero D’Arras – Marco e Laura sono marito e moglie, innamoratissimi e fedelissimi, almeno in teoria. Il protagonista principale del romanzo è Marco, che inizia a chiedere a sua moglie di riprendere i loro incontri sessuali. Quando Laura risponde di aver già avuto questa esperienza, Marco impazzisce di gelosia. Pur con la consapevolezza di non essere il primo amore di Laura, non avrebbe mai immaginato dell’esistenza di video di sua moglie. In poco tempo Marco scopre “dove” è il video e fa di tutto per ottenerlo. Il video diventa un’ossessione di gelosia per Marco, che nonostante abbia rapporti sessualmente appaganti con Laura, non abbia dubbi sulla fedeltà di sua moglie, la sua mente resta fissa sul video. La rana scalpita nella tasca di Marco e complice l’arrivo di Daniele, ex fidanzato e antagonista nel video con Laura, egli trova un modo per mettere alla prova sua moglie. Testa le sue possibilità di tradimento e Laura presa dai sentimenti segue il suo cuore mettendosi alla prova con il suo ammiratore segreto. Riuscirà Marco nel suo scopo, o chiarirà definitivamente i suoi sentimenti? Lo scopriremo solo nell’ultimo capitolo del romanzo, complice l’ennesimo rapporto sessuale dettagliato.

La rana simbolo di fertilità e di sensualità è anche il simbolo di Marco. Il suo pensiero da uomo spesso contrasta con il pensiero femminile di Laura, seppure il loro matrimonio è in piedi per tanti motivi, uno dei quali, e forse il principale, è proprio il rapporto sessuale tra i due. Complici e atti a sperimentare nuovi giochi e nuove posizioni, la coppia si stuzzica a vicenda nei confronti di “ipotetici” amanti e finisce sempre per rimanere unita nella loro quotidianità. La rana in Marco però non sta mai ferma e alla fine uscirà dalla tasca per mostrare tutti i suoi lati deboli e animaleschi.

Ci si approccia con cautela al romanzo “La rana in tasca” dell’autore Pietro D’Arras. Presentato come libro erotico, in realtà si affonda ben presto nella pornografia che non lascia spazio all’immaginazione, se non per la mancanza di immagini dimostrative. Il racconto ed i dialoghi (reali e mentali dei protagonisti) sono scorrevoli e scritti grammaticalmente corretti, nonostante le frasi davvero esplicite, spesso ruvide e graffianti. Ogni capitolo ha un suo titolo che varia tra personaggi famosi della letteratura, della musica, dell’arte e dei disegni animati, che riportano all’argomentazione trattata nel capitolo che si affronta. Il tutto condito con tanta gelosia, passione e complicità.

La lettura di questo libro è consigliata ad un pubblico adulto.