Acquista Online

La riscoperta di Rina Durante, scrittrice e fondatrice del Canzoniere Grecanico Salentino

Print Friendly, PDF & Email
image_pdfimage_print

La casa editrice AnimaMundi porta in libreria una nuova edizione de La malapianta di Rina Durante (1928-2004), scrittrice e ricercatrice militante, fondatrice nel 1975 del Canzoniere Grecanico Salentino. Parliamo del libro (edito per la prima volta da Rizzoli nel 1964) di una delle più importanti figure intellettuali del Salento e della letteratura meridionale.

La riedizione inaugura la collana “Opere di Rina Durante” a cura di Massimo Melillo, presentato come “uno spazio di rinnovata riflessione e valorizzazione della vasta eredità della Durante che prevede la ripubblicazione dei suoi libri e testi più significativi tra cui saggi e articoli di storia sociale, letteratura e folklore, musica e antropologia, teatro, cinema e ricerca demologica, racconti, poesie e canti (alcuni dei quali, come La quistione meridionale e Luna otrantina, sono entrati a pieno titolo nel repertorio musicale salentino)”.

La malapianta di Rina Durante

Il romanzo La malapianta è inserito in un’ampia cornice di testi, che contestualizzano l’opera della scrittrice dal punto di vista storico-letterario e richiamano approfondimenti biografici, con l’introduzione di Antonio Lucio Giannone, docente di letteratura italiana all’Università del Salento, e un’appendice arricchita da un intervento della stessa Durante del 2003 sulla cultura che cambiò il Salento e i contributi di Massimo Melillo, giornalista, Luigi Lezzi, ricercatore antropologo, e Francesco Guadalupi, scrittore, questi ultimi da sempre vicini a Rina Durante, alla quale nel 2013 è stato dedicato un convegno nazionale di studi, promosso dall’Università del Salento con l’intervento di numerosi studiosi tra cui Goffredo Fofi e Alessandro Leogrande.

Quella di Rina Durante viene ricordata come una personalità trasversale, rigorosa nel metodo e nella ricerca: narratrice prima di tutto, come lei stessa dichiarava, Durante ha contribuito alla ripresa degli studi sul tarantismo e della ricerca folclorica e demologica di Ernesto de Martino, raccogliendo la lezione gramsciana sulle classi subalterne e quella meridionalista, culturale e politica, di figure come Tommaso e Vittore Fiore, Gaetano Salvemini, Rocco Scotellaro.

Il suo impegno militante per le classi oppresse, a partire da quelle contadine, l’ha condotta a estendere le sue ricerche verso il patrimonio musicale tradizionale sull’esempio di Gianni Bosio, Giovanna Marini e altri studiosi, diventando la figura di riferimento del movimento di riproposta della musica popolare salentina con la stessa fondazione del Canzoniere Grecanico Salentino.

The post La riscoperta di Rina Durante, scrittrice e fondatrice del Canzoniere Grecanico Salentino appeared first on ilLibraio.it.

Fonte: www.illibraio.it