fbpx
Acquista Online

Le relazioni familiari protagoniste dei libri più venduti nel mondo a inizio 2021

Print Friendly, PDF & Email

Le relazioni familiari, analizzate in tutte le loro sfaccettature, sono il tema di numerose novità entrate nelle classifiche internazionali di gennaio.

Le dernier enfant (2° in Francia) di Philippe Besson (Un ragazzo italiano, Un certo Paul Darrigrand, Non mentirmi, Guanda) è un romanzo sobrio e straziante sul vacillare di una madre nel giorno in cui il suo ultimo figlio esce di casa. Con il passare delle ore, ogni piccolo atto della vita quotidiana si trasforma in vertigine di fronte all’orizzonte sconosciuto che si apre davanti a lei.

Drammaturga, scrittrice, attrice e sceneggiatrice francese, Yasmina Reza (Anne-Marie la beltà, Bella figura, «Arte», Adelphi) dipinge in Serge (5°) il ritratto tragicomico di una famiglia ebrea all’indomani della morte della madre, fulcro di tutti i legami. Attraverso la voce del secondo dei tre figli, si dipana il racconto della loro storia, segnata da un viaggio ad Auschwitz sulle orme del passato, costellata di litigi, rimpianti e amore.

In Wer alles weiß, hat keine Ahnung (3° in Germania) il cabarettista Horst Evers parla del qui e ora: esperienze, incidenti e osservazioni in cui trasfigura la nostra vita quotidiana sempre più squilibrata in umorismo, con una grande dose di arguzia e un pizzico di saggezza.

Krass (8°) di Martin Mosebach (Mogador, e/o) è l’affascinante ritratto di un uomo di potere che consuma le persone che lo circondano con un appetito cannibale. Generoso come un principe barocco, sognatore sfrenato e freddo calcolatore, infinitamente ricco o forse solo grande impostore, Ralph Krass tiranneggia i suoi subordinati e non conosce scrupoli nel guadagnarsi da vivere trafficando armi.

Coco kan het! (1°, 17° e 20° nei Paesi Bassi con tre distinte edizioni; tr. it. Coco può farcela!, Edizioni Clichy) dell’apprezzata illustratrice Loes Riphagen è stato selezionato come miglior libro illustrato dell’anno nell’ambito delle giornate nazionali della lettura dedicate ai bambini più piccoli. Attraverso le avventure di Coco, aggrappata al bordo del suo nido mentre tutti gli altri uccellini sono già volati via, la storia affronta il tema del coraggio e della capacità di fare più di quanto si creda possibile.

De stem (4°) di Jessica Durlacher è un romanzo sulla famiglia, la lealtà e il grande sacrificio che richiede il prendersi cura delle persone. Zelda e Bor hanno assunto come babysitter una richiedente asilo somala, Amal, che si rivela essere una cantante fenomenale. È così brava che la coppia la iscrive al famoso talent show The Voice. Durante la sua prima spettacolare esibizione, Amal sorprende milioni di spettatori con un gesto drammatico che scatena un’ondata di minacce. Per proteggerla, Zelda e Bor verranno coinvolti in conflitti che sconvolgeranno per sempre il loro mondo sicuro.

Girl A (2° nel Regno Unito) è il thriller d’esordio di Abigail Dean, che affianca il suo lavoro di scrittrice a quello di avvocato per Google. La protagonista, Lex Gracie, non vuole più pensare alla sua famiglia e alla casa degli orrori in cui è cresciuta e da cui è riuscita a scappare. Ma quando sua madre muore in prigione lasciando la casa di famiglia ai figli, non può più sfuggire al suo passato. Insieme alla sorella Evie, Lex vuole trasformare quel luogo in una forza del bene. Prima, però, dovrà fare i conti con i suoi sei fratelli e con l’infanzia che hanno condiviso.

Monique Roffey è una scrittrice britannica nata a Trinidad. Il suo ultimo romanzo The Mermaid of Black Conch (7°) è ambientato in un minuscolo villaggio caraibico, dove un pescatore sta cantando nella sua piroga in attesa che abbocchi una preda. Ma anziché un pesce si avvicina, estasiata dall’uomo e dalla sua canzone, un’inaspettata abitante del mare: Aycayia, una bellissima sirena, che da secoli nuota nel Mar dei Caraibi maledetta dalle mogli gelose.

In Delparaíso (2° in Spagna) Juan del Val volge il suo sguardo affilato e ironico sul microcosmo di un’area residenziale di superlusso alla periferia di Madrid. Sullo sfondo di una ricchezza spettacolare, decine di personaggi si intersecano, ciascuno con la sua storia, i suoi affanni, i suoi segreti e non poche miserie.

Lo scrittore svedese di genere horror John Ajvide Lindqvist (Lasciami entrare, L’altro posto, Musica dalla spiaggia del paradiso, Marsilio) è stato acclamato dalla critica come lo Stephen King scandinavo. Il suo ultimo romanzo Vänligheten (2°) inizia con il misterioso arrivo di un container giallo in un piccolo porto svedese. Nessuno sa come sia giunto lì né che cosa contenga. Quando la serratura viene finalmente rotta, qualcosa scivola fuori. Qualcosa di oscuro che trasformerà la vita della città, spazzando via la gentilezza quotidiana.

Famoso per il monumentale ciclo di romanzi di autofiction Min kamp e per la serie ispirata alle stagioni dedicata alla figlia nascitura (entrambi pubblicati in Italia da Feltrinelli), il norvegese Karl Ove Knausgård torna in libreria con Morgonstjärnan (4°), un romanzo su ciò che non capiamo, non sappiamo nominare e non abbiamo mai incontrato prima. È la fine di agosto quando sopra ai protagonisti – una famiglia, un prete, un musicista, un giornalista e la sua compagna – una stella gigante appare improvvisamente nel firmamento. Nemmeno gli astronomi sanno spiegare che cosa stia succedendo. Un po’ alla volta la notizia perde importanza e la vita ritorna com’era prima, ma in realtà accadono cose sempre più strane che influenzano la vita delle persone in un modo inimmaginabile.

The Push (6° negli Stati Uniti, tr. it. La spinta, Rizzoli) segna l’esordio letterario della canadese Ashley Audrain ed è un viaggio dentro le difficoltà e il significato di essere madre. Blythe racconta in prima persona il suo rapporto con l’enigmatica figlia Violet, della cui stranezza sembra essere l’unica ad accorgersi. Ma c’è davvero qualcosa che non va in Violet o il problema è tutto nella sua testa?

Before She Disappeared (8°) di Lisa Gardner (Vieni a cercarmi, Sangue cattivo, Mondadori) ha per protagonista una donna di mezza età, alcolizzata in via di guarigione, con più rimpianti che effetti personali. Il suo mestiere è ritrovare persone scomparse che il mondo ha smesso di cercare. Un nuovo caso la porta in un quartiere malfamato di Boston sulle tracce di un’adolescente haitiana, e ben presto si accorge che qualcuno non vuole che le sue domande trovino una risposta.

Oltre alle novità degli autori di casa, questo mese sono interessanti anche i titoli in traduzione nei vari mercati.

In Germania, in particolare, spiccano Erste Person Singular (1°, tr. it. Prima persona singolare, di prossima pubblicazione per Einaudi), una raccolta di otto storie in prima persona di Haruki Murakami; Sprich mit mir (2°, tit. orig. Talk to Me), un romanzo originale e profondo di Tom Coraghessan Boyle con protagonisti uno psicologo, lo scimpanzé che sta addestrando e una timida studentessa che si prende cura dell’animale; Mädchen, Frau etc. (10°, tr. it. Ragazza, donna, altro, SUR), romanzo corale e anticonvenzionale con dodici protagoniste donne di Bernardine Evaristo.

In Cina, invece, rientrano in classifica le nuove edizioni di quattro “classici”: Come fu temprato l’acciaio (3°) di Nikolaj Ostrovskij (pubblicato in Italia da Pgreco), considerato uno dei capolavori della letteratura comunista; 20.000 leghe sotto i mari (4°) di Jules Verne; Cent’anni di solitudine (6°) di Gabriel García Márquez e Fondazione (9°) di Isaac Asimov.

Concludiamo con due saggi che affrontano tematiche attuali con uno sguardo al nostro lontano passato.

Attingendo alle più recenti conoscenze di etologia, preistoria e neuroscienze, Des âmes et des saisons (3° in Francia) del medico, etologo, neurologo e psichiatra francese Boris Cyrulnik (Psicoterapia di Dio, Bollati Boringhieri; Morire d’infanzia, Codice) è una profonda meditazione sulla condizione umana, sulla crisi del nostro modello culturale e sul futuro delle nostre società.

Hälsogåtan (1° in Svezia) del medico ed epidemiologo Anders Wallensten risponde alla domanda su come bisogna vivere per rimanere il più sani possibile da una prospettiva evolutiva, scientifica e basata sull’esperienza. Il nostro corpo non è diverso da quello di un cacciatore-raccoglitore vissuto centomila anni fa, ma la nostra esistenza è essenzialmente diversa. Conoscere il modo in cui funziona il nostro corpo e gli effetti di cibo, esercizio fisico, sonno, relazioni e ambiente è la chiave per prendere le decisioni più adatte per la nostra salute.

 

Qui le classifiche mensili con i bestseller in Francia, Germania, Cina, Regno Unito, Svezia, Spagna, Usa e… 

 

nota: dal 1985 Informazioni Editoriali, che fa parte del gruppo Messaggerie Italiane, è leader in Italia nella realizzazione e nella gestione di database bibliografici, nonché nella fornitura di servizi informativi per il mondo del libro. È anche editrice del portale iBUK, da cui sono tratte queste classifiche internazionali.

The post Le relazioni familiari protagoniste dei libri più venduti nel mondo a inizio 2021 appeared first on ilLibraio.it.

Fonte: www.illibraio.it