Acquista Online

Ristorante con Bar All’Ombra del Barocco

Print Friendly, PDF & Email
image_pdfimage_print

Ristorante con Bar All’Ombra del Barocco è il ristorante e il bar di Liberrima, un luogo elegante ed al tempo stesso informale che si colloca proprio al centro di tutti e tre i luoghi di Liberrima.

Dispone di due sale , una all’interno in un palazzo del 600’ e una all’esterno in una suggestiva piazzetta che si affaccia proprio sulla bellissima Chiesa di S.Irene.

Sia d’estate che d’inverno All’ombra del Barocco e’ meta di salentini e turisti che amano vivere il centro storico della citta’.

 

Dalla colazione alla cena e’ aperto al pubblico con menu’ tipici e di abbinamento ad una ricca carta di vini.Ci si può concedere una pausa caffè sfogliando un giornale o un libro, oppure pranzare e cenare all’insegna dello slow food e della cucina tipica pugliese o degustare i vini raccontati dal sommelier o concedersi una pausa con gli amici davanti ad un ricco aperitivo letterario.

 

Gli scaffali intorno ai tavoli accolgono libri, vini e prodotti letterari avvolgendo i visitatori di quell’atmosfera classica di una libreria enoteca.

Molti gli eventi culturali che All’ombra del barocco organizza settimanalmente , dalle Cene con l’autorealle CeneConcerto , agli Incontri per conoscere i vini e i cibi.

Molti gli eventi che il pubblico può’ organizzare All’ombra del barocco come Convegni, Conferenze stampa,  Feste di compleanno, Lauree, Matrimoni, Party e Aperitivi a tema.

 

Tutti gli eventi non mancano di agganciarsi alla letteratura, alla musica, al cinema, al teatro perché  unica e’ la filosofia di Liberrima: vivere esperienze di cultura in maniera circolare, nel senso che tutti i luoghi vivono in armonia e rimandano agli altri luoghi pur proponendo esperienze diverse.

 

 

 

Tandem Fabrizio Bosso tromba, Julian Mazzariello pianoforteRoberto Ottaviano & Nando Di ModugnoMr. Enrico Bevilacqua 4et feat Max IonataAlessandro Quarta 5et special guest Alessandro DI BATTISTAFlavio Boltro Trio Mauro Battisti contrabasso, Mattia Barbieri batteria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*