“Se hai un insegnante con la vocazione, serio, motivato, se sei in una classe con pochi studenti e con il minio indispensabile come spazi e strumenti: bene. Se no ti attacchi”. Su ilLibraio.it Enrico Galiano, insegnante e scrittore, commenta il dato per cui, secondo l’Invalsi, in Italia il 35% dei ragazzi non è in grado di comprendere un testo in italiano: “Dovremmo guardarci un attimo tutti allo specchio e renderci conto che un Paese che tratta così la sua scuola è un paese che dice chiaramente ai suoi giovani che se ne sta fregando di loro”

L’articolo “Se l’Invalsi ci dà un brutto voto, significa che la scuola sta male”: la riflessione di Enrico Galiano proviene da Il Libraio.