Acquista Online

Sul volto triste della luna

Print Friendly, PDF & Email
image_pdfimage_print

Ti Voglio di Flaminy Rome

16 gennaio 2017

Talora batte il soffio tra le mura
Della nostra figura. Ora si sente,
Siamo coscienti di sentirlo forte
La cagion della morte e de’ viventi,
Il mondo intero. I nodi ingarbugliati,
I dispiaceri del vero, i tormenti;
Tutto sembra che sia lì sulla punta
Della lingua; spunta quinci il mistero.
Cosa vogliamo sentir noi, animali
Portatori di mali, abili ladri
Di sogni e di vite, egoisti e basta.
Sentiamo solo sorde banconote
Passar di mano in mano, senza udire
Il suon della natura, anco la luna
Che nessuno vagheggia più, silente
Come le belle anime cantarono
E che non vado ripetendo a voi
Conoscenti de’ canti su di lei.
Non solo il primo che canta con tono
Disperato, distrutto, con affanno
Di qualcosa, una questione di male.
Se pur senso non ha , ma odo da quello
Che sussurra di quei punti irrisolti;
Per me ogni sussurro è pura sillaba.
L’originalità fa la lettura,
Tutt’ora è morta come è morto il bene
Nel mondo. E or la luna bianca sempre
Risplende con una strana speranza
Dentro la mia stanza, ma con nessuna
Gioia sul volto triste della luna.

Passione Lettura
Passione Lettura

PROMUOVIAMO Artisti e Scrittori emergenti, la pubblicazione di libri, riviste, ricerche, racconti, poesie. CREIAMO Incontri dedicati al mondo della cultura artistica, del libro e della lettura INCENTIVIAMO Concorsi per Artisti e Scrittori di ogni livello

Articoli Correlati