Bernard Quiriny, considerato l’erede di Marcel Aymé, il maestro della letteratura fantastica francese, torna in libreria con “Vite coniugali”, una sorta di esilarante bestiario borghese, in cui l’autore affonda la penna nell’inchiostro dell’assurdo e racconta le contraddizioni di una contemporaneità in cui si mescolano i paradossi dell’amore e della convivenza…

L’articolo “Vite coniugali”: Bernard Quiriny racconta le assurde contraddizioni dell’amore e della convivenza proviene da Il Libraio.