IMG_0835“Mecenate e il maestro della paura” è un romanzo pubblicato in modo indipendente, scritto da Giulio C. Valcossi. Questo romanzo storico è frutto della fantasia dell’autore, ma vede la presenza di personaggi realmente esistiti. Non solo, le atmosfere che pagina dopo pagina è possibile assaporare sono proprio quelle dell’epoca romana, create grazie ad una documentazione approfondita che l’autore ha intrapreso in parallelo alla scrittura del romanzo.

Protagonista di queste pagine è Mecenate, una figura che è stata di fondamentale importanza per la scalata al potere di Augusto, ma di cui nonostante questo si conosce ben poco. Le scarse notizie che ci sono arrivate inoltre sono spesso contraddittorie tra loro. Forse è stato lo stesso Mecenate a far sì che si parlasse il meno possibile di lui, così da poter tirare le redini della situazione nell’anonimato, di nascosto, alle spalle di tutti. È davvero possibile che sia così, ma senza alcun dubbio una figura tanto misteriosa non poteva che mettere in moto la creatività di uno scrittore come Giulio C. Valcossi, grande conoscitore della storia e amante delle imprese del passato.

Altri scrittori prima di lui hanno cercato di delineare la figura di Mecenate, offrendo poi personaggi piuttosto bui ed oscuri. Il lavoro di Giulio C. Valcossi è del tutto diverso, il suo è infatti un protagonista a tratti ironico, forse persino umoristico, in cui debolezze e determinazione d’animo convivono. Grazie a queste pagine è possibile guardare a Mecenate da una diversa prospettiva e allo stesso tempo scoprire atmosfere dense di misteri. Sì, perché di un vero e proprio giallo storico alla fine si tratta, in cui Mecenate deve riuscire a svelare un complotto internazionale andando a fondo in quella matassa di intrighi che in epoca romana erano la normalità. Mecenate insomma si trasforma in una sorta di detective della situazione politica dell’epoca e dovrà fare i conti con omicidi, strani eventi, prodigi che hanno dell’incredibile.

Ricordiamo che Giulio C. Valcossi è uno pseudonimo. L’autore ha già all’attivo numerose pubblicazioni, soprattutto a carattere filologico e letterario.